Rifugiati, profughi, sfollati – Storia del diritto d’asilo dalla Costituzione ad oggi” – N. Petrovic

Rifugiati, profughi, sfollati
Il volume ripercorre l’evoluzione della legislazione e delle prassi realizzate nell’ambito della tutela del diritto d’asilo in Italia, dalla Costituzione del 1948 fino ai giorni nostri, con costanti riferimenti al contesto internazionale e al processo di armonizzazione comunitaria delle leggi nazionali volto alla creazione del Sistema europeo comune d’asilo. Oltre al doppio binario nazionale ed europeo, l’analisi si articola su più piani fra loro interconnessi – da quello storico-politico a quello giuridico e sociologico – per descrivere i molteplici aspetti che definiscono il quadro dell’asilo, restituendolo nella sua complessità.

Partendo dalla disciplina nazionale sul diritto d’asilo, si affronta quindi cronologicamente il quadro giuridico di riferimento: dal dettato costituzionale (art. 10 comma 3) e dalla legge n. 722/54 di ratifica della Convenzione di Ginevra sul riconoscimento dello status di rifugiato alle ultime disposizioni legislative in materia, quali i decreti legislativi in attuazione delle direttive UE in materia d’asilo. Il testo affronta infine criticamente l’approccio “emergenziale” alla materia – coincidente soprattutto con i periodi di maggiore incidenza degli sbarchi – auspicando l’avvio di una profonda riflessione sull’organizzazione del sistema dell’asilo, sia a livello nazionale che a livello comunitario, al fine di adeguarlo alle sue attuali sfide.

La finalità del volume è innanzitutto contribuire a tale riflessione. Del resto, il grande interesse suscitato dalle precedenti edizioni testimonia la crescente sensibilità delle istituzioni e dell’opinione pubblica riguardo alle tematiche dell’asilo e dell’immigrazione in generale.

Nadan Petrovi ́c ha svolto un ruolo di primo piano nella costruzione del dispositivo nazionale d’asilo ricoprendo, tra l’altro, l’incarico di coordinatore ICS-Consorzio italiano di solidarietà, di Capo Segreteria centrale del PNA-Programma nazionale asilo, di Direttore del servizio centrale SPRAR-Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, di Capo Unità SID dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni e di dirigente del Ministero dell’Integrazione. È stato altresì consulente del Sottosegretario di Stato all’Interno, del Capo dipartimento DLCI del Ministero dell’Interno e del Direttore generale del DGCS del Ministero degli Affari esteri, collaborando anche, in qualità di esperto, con le Nazioni Unite, la Commissione Europea e il Consiglio d’Europa. Insegna alla Sapienza Università di Roma, dove coordina le attività del Centro studi sull’immigrazione e l’asilo presso il CEMAS – Centro Cooperazione con l’Eurasia, il Mediterraneo e l’Africa sub-sahariana.